Manutenzione macchine utensili: come prolungare la vita delle macchine a controllo numerico



L'importanza della manutenzione preventiva per le macchine utensili CNC

Esattamente come per tutti gli altri strumenti aziendali, anche il controllo della salute delle macchine utensili è importante. Non farlo significa andare incontro a rischi molto seri, che possono andare da un calo della produttività fino al fermo macchina e, persino, a costi di riparazione imprevisti. Per questa ragione, negli ultimi anni, molti produttori hanno abbracciato una filosofia volta alla prevenzione, effettuando check-up periodici rigorosi dei CNC e sostituendo i componenti meccanici ed elettrici soggetti ad usura. Non sarebbe possibile, altrimenti, rispettare gli standard moderni richiesti a una smart factory dalla filiera di Industria 4.0.

Monitoraggio e diagnosi avanzati: come prevenire guasti inaspettati

Prima della manutenzione però, c’è il monitoraggio. Attraverso software altamente avanzati che permettono di effettuare diagnosi anche a distanza, per le aziende è possibile tenere sotto controllo in tempo reale tutti i centri di lavoro. In questo modo, è sempre garantito l’invio e la raccolta di dati dalle macchine, così da rilevare e risolvere qualsiasi anomalia di produzione con largo anticipo e nel minor tempo possibile. Grazie a questa integrazione tecnologica, tutti gli aspetti vitali dei CNC, che si tratti di temperatura, vibrazioni o prestazioni, sono sempre sotto controllo e le attività ininterrotte.

Manutenzione preventiva, correttiva o predittiva della macchina utensile CNC

Ma come funziona la manutenzione del CNC? Innanzitutto, è bene fare un distinguo. Nonostante, ancora oggi, molte persone siano convinte che manutenzione sia sinonimo di riparazione o sostituzione, non è così. Un check-up non è solo un intervento correttivo, ma anche e soprattutto un intervento programmato a cadenza regolare con l’obiettivo di verificare se le parti di un macchinario sono integre e funzionanti. In quest’ottica, eventuali componenti che nel tempo hanno perso efficacia, vengono sostituiti preventivamente per evitare guasti e stop della produzione. Più nello specifico, si parla di manutenzione ordinaria (o periodica) quando è previsto un appuntamento per rendere i macchinari efficienti e permettere che non avvengano danni di usura. Si parla, invece, di manutenzione straordinaria, ogni qual volta si deve andare a operare su un guasto specifico appena avvenuto, al fine di far ripartire la produzione.

La formazione del personale

Affinché la manutenzione della macchina utensile risulti efficace, non è sufficiente utilizzare software all’avanguardia, ma occorre anche avere a disposizione un team di tecnici altamente specializzati che possano intervenire in qualsiasi momento. Ecco perché la maggior parte dei partner che operano nel campo dell’assistenza meccanica ed elettronica dedicano sempre più tempo e investimenti alla formazione del personale. Lo scopo è quello di dare vita a business unit con un profondo e dettagliato know-how delle macchine utensili.

Organizza la manutenzione della tua macchina utensile CNC con Assistec

Che si tratti di interventi di assistenza tecnica meccanica o elettronica su macchine utensili; riparazioni di azionamenti assi, mandrini e motori o di vendita ricambi (fusibili, batterie e materiale elettrico per armadi), noi di Assistec siamo sempre a disposizione. Da oltre 25 anni cerchiamo e troviamo le soluzioni migliori per offrire un servizio completo, a 360°, in grado di ottimizzare il parco macchine, anche multimarca (Fanuc, Mitsubishi e altri costruttori), di qualsiasi azienda. Inoltre, poiché non ci accontentiamo mai, abbiamo recentemente inaugurato un nuovo reparto interamente dedicato all’integrazione tra macchina utensile CNC e robot.

 

Evita i fermi macchina e anticipa qualsiasi rischio alla produzione, fissando un appuntamento per la manutenzione o il monitoraggio del CNC. Contattaci o chiama il numero 0522989436 per ricevere maggiori informazioni. Un nostro operatore ti risponderà con una proposta personalizzata.

Post Recenti


  • Esplorando i diversi tipi di macchine a controllo numerico

    Non è difficile immaginare che sul mercato esistano tante macchine utensili CNC quante sono le funzioni che devono svolgere. Questo perché, con l’avvento di Industria 4.0 e delle smart factory moderne, questi macchinari hanno assunto nel tempo un ruolo sempre più predominante all’interno delle industrie, in particolare in quella manifatturiera. Il CNC fornisce efficienza, precisione e coerenza; vantaggi difficilmente garantiti dalla lavorazione manuale. Per classificare le macchine a controllo numerico esistono diversi metodi, che per lo più si basano sul design e sulla mansione svolta. Ecco quindi che individuiamo: fresatrici, torni, macchinari da taglio al laser o al plasma, foratrici, rettificatrici e diverse altre. Ognuna di esse ha caratteristiche proprie specifiche più o meno personalizzabili grazie ai programmi di progettazione assistita da computer (CAD) e di produzione assistita da computer (CAM), necessari per controllare il movimento degli utensili da taglio e dei pezzi in lavorazione.

  • Manutenzione macchine a controllo numerico: garantire prestazioni ottimali

    Bisogna stare attenti a non confondere la revisione delle macchine utensili CNC con la riparazione delle stesse. Mentre quest’ultima viene richiesta dal cliente nel momento stesso in cui si verifica un malfunzionamento dell’impianto e, di conseguenza, un’emergenza che potrebbe portare allo stop della produzione; la revisione è un intervento programmato e concordato con il proprio partner tecnologico. Durante quest’operazione, il macchinario viene smontato in ogni sua parte, vengono analizzati tutti i singoli componenti e, se necessario, sostituiti o riparati. La revisione regolare è cruciale per garantire efficienza, precisione e durata delle macchine a controllo numerico, perché permette di intervenire preventivamente evitando che alcuni piccoli problemi possano sfociare in gravi danni.

  • Le AI al servizio delle macchine utensili

    L’Intelligenza Artificiale è ormai tra noi. Proprio come fece cento anni fa l’elettricità, anche l’AI oggi promette di cambiare il mondo. Nessun settore industriale è esente da questo mutamento epocale, da quello alimentare a quello manifatturiero, fino al meccanico e tanti altri. Oltre ad essere sulla bocca di tutti, l’avvento delle Intelligenze Artificiali si sta imponendo sempre di più nel mondo del lavoro, segnando un nuovo passo in avanti per Industria 5.0, tanto da destare lecite preoccupazioni contrapposte a grandi aspettative dal punto di vista dell’ottimizzazione tecnologica nelle smart factory contemporanee. In particolare, per quanto riguarda l’integrazione con il parco macchine CNC, l’affiancamento a sistemi automatizzati, come robot e cobot, e per il miglioramento del flusso produttivo e della sicurezza sul posto di lavoro.